Qual è la Tua Motivazione?
01/10/2016
Conosci le tue emozioni?
10/11/2016
Mostra Tutti

Stai sfruttando davvero le tue potenzialità?

Potenziale-Stella-Laurini-768x563

Tra tutte le persone con cui ho lavorato in questi anni come Coach, non c’è nessuno che crede di essere riuscito a sfruttare davvero pienamente le proprie potenzialità. Persino importanti uomini d’affari, campioni nello sport, personaggi famosi sapevano di non dare il massimo…

Decine di studi hanno dimostrato che intercorre solo un 1% di differenza tra l’essere dei campioni e dei semplici concorrenti in una prestazione atletica, e sono fermamente convinta che il segreto del successo dipenda dalla fiducia nelle proprie capacità, dalla sicurezza in sé.

Una delle lezioni più importanti che ho imparato nel corso degli anni, anche facendo Coaching, è che si diventa quello in cui ci si esercita.

La maggior parte delle persone passa la vita a frenarsi nel raggiungere ciò che desidera e poi si rimprovera per esserci riuscita così bene. Queste persone sono diventate così esperte nel non agire, per poi giustificare il loro fallimento convincendosi che ci deve essere qualcosa di sbagliato in loro.

Beh, niente potrebbe essere più lontano dal vero.

La ragione per cui le persone falliscono non è che c’è qualcosa di sbagliato in loro, ma perché il fallimento fa parte del processo verso il successo.

Per i campioni, per chi raggiunge il successo, il fallimento non significa: “E’ ora di mollare”; al contrario, significa “E’ ora di fare un passo indietro, imparare da ciò che è successo e riconoscere che ora si è più preparati di prima a riuscire”.

Hai mai sentito dire di qualcuno che “sembra a proprio agio nella sua pelle”? E’ questa l’essenza della naturale sicurezza in se stessi: provare una sensazione di benessere interiore che consente di resistere ai colpi e agli urti che arrivano e porta alla realizzazione della vita dei propri sogni.

Questo genere di sicurezza non è qualcosa che certe persone hanno dalla nascita mentre altre non la raggiungeranno mai. Questa sicurezza è l’inevitabile risultato del fare ogni giorno alcune azioni specifiche. E’ un processo che hai già iniziato a fare leggendo questo articolo.

Fermati un istante e pensa vividamente come sarebbe la tua vita se fossi già naturalmente sicuro/sicura di te in questo momento, a tuo agio con te stesso e con qualunque cosa accada intorno a te:

Che postura avresti?

Come suonerebbe la tua voce?

Cosa diresti a te stesso?

Cosa passerebbe nella tua mente?

Se ti prendi il tempo di pensare una qualsiasi di queste cose, probabilmente ti sentirai più sicuro rispetto a qualche minuto fa.

Attenzione però! La sicurezza in sé è molto di più di una banale sensazione positiva che attraversa il corpo. E’ un’attitudine, un modo di affrontare la vita che porta ad usare davvero le proprie potenzialità e quindi porta successo, motivazione e nuove possibilità.

Ecco quindi che sviluppando l’attitudine della sicurezza, anche se “fallisci”, anche se sbagli, la stima che hai di te non viene sminuita, perché acquisisci la mentalità del campione, che sa che quando si sbaglia… “E’ ora di fare un passo indietro, imparare da ciò che è successo e riconoscere che ora si è più preparati di prima a riuscire”.

Mel Gibson definisce i fallimenti “rate scolastiche”, cioè il prezzo da pagare in cambio della vita che vogliamo avere.

Tuttavia, anche se la strada per arrivare al successo è costellata di errori e fallimenti, questo NON deve frenarti dall’intraprenderla. Un detto cinese dice: “Il viaggio di mille miglia inizia con un singolo passo”.

 

P.S.: Puoi liberamente inoltrare questo articolo a quegli amici che, secondo te, sarebbero contenti di scoprire questa “iniziativa”

**************************************************************

Vuoi vedere i video dal tuo Smartphone?

CLICCA QUI per scaricare la APP GRATUITA

vivi la vita che desideri - APP

**************************************************************

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.